IL CAMMINO DI SANT'ANTONIO - Lungo cammino - TAPPA 3

TAPPA 3: MONSELICE - ROVIGO


Il Cammino inizia passando di fronte al Duomo nuovo di Monselice. Poco dopo, si incontra la celebre chiesa di San Giacomo sull’omonima via con annesso convento dell'Ordine Francescano Minore. Le origini dell’antico monastero risalgono al 1162. Edificato allo scopo di ospitare pellegrini e poveri di passaggio e dare loro vitto, alloggio e ogni altro aiuto necessario, fu dedicato all’apostolo patrono dei pellegrini, il cui culto nel medioevo era popolare e diffusissimo. Il convento venne successivamente affidato ai frati francescani.  

Quindi si imbocca l'argine sinistro del Canale Bisatto che si costeggerà per un breve tratto, prima di abbandonarlo per inoltrarsi nella zona più a sud di Padova.

Villa Miari de' Cumani
Villa Miari de' Cumani
Circondata da uno splendido parco di circa otto ettari, si può visitare l'imponente Villa Miari de' Cumani, a Sant'Elena d'Este, a cui le mura merlate alla ghibellina e la possente torre conferiscono l'aspetto di villa-castello. Il vasto complesso include la casa dominicale, i rustici, la serra, l'eremitaggio, il Ninfeo, il grande brolo con peschiera, il parco con grotta, il laghetto e altri elementi architettonici di decoro. 

Quindi si attraversano i Comuni di Solesino, Stanghella con il suo splendido parco pubblico e Boara Pisani. Infine, il Cammino, superando il ponte sull'Adige, entra a Rovigo, il capoluogo del Polesine.
Il percorso segue la pista ciclabile che conduce fino alla stazione ferroviaria della città. Poi si attraversa il suo centro storico: l'antico Duomo, la chiesa di San Francesco, la cosiddetta "Rotonda", chiesa mariana della Beata Vergine del Soccorso, il Museo dei Grandi Fiumi, ...


Visualizza la descrizione dettagliata del percorso

Torna a Tappe

Vai alla tappa successiva

VARIANTE: La tappa prevede una breve estensione che passa per ESTE.
Se si sceglie di fare la variante, anche nella tappa 3 si deve seguire il percorso alternativo. 


Visualizza la mappa a schermo intero


Legenda marcatori:

  • celeste indica luoghi sacri o religiosi toccati dal Cammino di Sant'Antonio o particolarmente significativi nelle vicinanze
  • rosa indica luoghi di interesse storico, artistico, culturale
  • giallo indica luoghi di accoglienza per il pernottamento e locali per le cene convenzionati con il Cammino di Sant'Antonio
  • rosso punti tappa o indicazioni di percorso
  • verde indica ristoranti/bar e punti in cui è possibile trovare cibo

 Vai inizio pagina