IL CAMMINO DI SANT'ANTONIO - Lungo cammino - TAPPA 10

TAPPA 10: SETTEFONTI - SAN MARTINO IN PEDRIOLO


Il paesaggio
Il paesaggio
Il Cammino a questo punto assume i suoi connotati più “duri”: tappa faticosa con salite piuttosto aspre, ma tra le più belle di tutto il percorso. Come in un caleidoscopio, uno dopo l’altro, si alternano scenari sempre diversi, sorprendenti, suggestivi.

Pellegrini in cammino
Pellegrini in cammino
Da Settefonti si scende nella Valle del Quaderna per poi raggiungere la cima del Monte Calderaro. E' il luogo più elevato del territorio castellano, con i suoi 568 metri s.l.m. e ritenuto una delle località strategiche nell'ambito della Linea Gotica durante la seconda guerra mondiale. Costituì pertanto un centro di lunghi combattimenti, che provocarono danni ingenti e la distruzione quasi completa delle chiese e delle case esistenti. 

Si supera Vedriano, frazione di Castel San Pietro Terme con i resti della sua fatiscente chiesa.

Si giunge, quindi, a San Martino in Pedriolo, frazione di Casalfiumanese, che rappresenta l’ultimo insediamento prima che il torrente Sillaro si affacci sulla pianura. Spettacolare è la zona della pista da motocross con un panorama mozzafiato che si domina dall’alto.


Visualizza la descrizione dettagliata del percorso

Torna a Tappe

Vai alla tappa successiva



Visualizza la mappa a schermo intero

Legenda marcatori:

  • celeste indica luoghi sacri o religiosi toccati dal Cammino di Sant'Antonio o particolarmente significativi nelle vicinanze
  • rosa indica luoghi di interesse storico, artistico, culturale
  • giallo indica luoghi di accoglienza per il pernottamento e locali per le cene convenzionati con il Cammino di Sant'Antonio
  • rosso punti tappa o indicazioni di percorso
  • verde indica ristoranti/bar e punti in cui è possibile trovare cibo

 Vai inizio pagina