IL CAMMINO DI SANT'ANTONIO - Modalità di svolgimento


DESCRIZIONE

Il Cammino di Sant’Antonio è rivolto a coloro che intendono compiere un autentico pellegrinaggio cristiano da svolgersi a piedi o in bicicletta (mountain bike)

L’itinerario prevede il passaggio attraverso grandi e note città, tra le più belle d’Italia (Venezia, Padova, Rovigo, Ferrara, Bologna).

I collegamenti sono stati effettuati scegliendo i percorsi più naturalistici possibili. Si attraversano i Parchi Regionali dei Colli Euganei, dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa, della Vena del Gesso Romagnola e il Parco Nazionale delle Foreste Sacre Casentinesi .

Là dove l’urbanizzazione ha avuto il sopravvento si sono cercate stradine secondarie, di campagna, argini dei canali, ecc. per garantire la massima sicurezza ed il contatto con la natura.

Il cammino è segnalato stabilmente e percorribile teoricamente tutto l'anno ma si raccomanda di considerare le possibili avverse condizioni meteo.

Segui il link per vedere le varie tappe.


RESPONSABILITÁ

I Frati Minori Conventuali declinano ogni responsabilità per danni o incidenti a persone e/o cose che dovessero accadere prima, durante o dopo il pellegrinaggio. A ciascun pellegrino il compito e il dovere di valutare la propria idoneità fisica all'attività motoria.


NUMERI UTILI

Questi i numeri di pubblica utilità da registrare nella rubrica del cellulare. Numeri di emergenza gratuiti:
NUMERO UNICO EUROPEO PER LE EMERGENZE 112

112 CARABINIERI
113 PUBBLICA EMERGENZA (POLIZIA)
115 VIGILI DEL FUOCO
118 EMERGENZA SANITARIA (PRIMO SOCCORSO)




 Vai inizio pagina