IL CAMMINO DI SANT'ANTONIO - Lungo cammino -TAPPA 11

TAPPA 11: TOSSIGNANO - PARCO NATURALE DEL CARNÈ 

Paesaggio
Paesaggio
II Cammino attraversa il Parco della Vena del Gesso Romagnola che costituisce una delle formazioni geologiche più importanti e caratteristiche dell’Appennino emiliano-romagnolo. E' una dorsale di solfato di calcio, variamente cristallizzato e stratificato in imponenti bancate, che affiora per una lunghezza di una ventina di chilometri e con una larghezza che non supera mai il chilometro.

Verso Parco Carnè
Verso Parco Carnè
Gli affioramenti gessosi sono interrotti trasversalmente da alcune valli, come quella del Senio nei pressi di Borgo Rivola, l’unico paese che si attraversa. 
Si procede sulla strada bianca di Monte Mauro che, con i suoi 515 metri, costituisce la vetta più elevata della Vena del Gesso Romagnola (nonché del Cammino di Sant'Antonio).
Si raggiunge il Rifugio Ca' Carnè, uno degli angoli più suggestivi dell'intera collina romagnola.

E' una tappa molto faticosa ma estremamente gratificante: la pace è assoluta ed il paesaggio creato dai calanchi spettacolare.


Visualizza la descrizione dettagliata del percorso   -   Profilo Altimetrico

Dislivello tappa: +1200 m in salita e -1050 m in discesa

Torna a Tappe

Vai alla tappa successiva


Visualizza la mappa a schermo intero

Legenda marcatori:

  • celeste indica luoghi sacri o religiosi toccati dal Cammino di Sant'Antonio o particolarmente significativi nelle vicinanze
  • rosa indica luoghi di interesse storico, artistico, culturale
  • giallo indica luoghi di accoglienza per il pernottamento e locali per le cene convenzionati con il Cammino di Sant'Antonio
  • rosso punti tappa o indicazioni di percorso
  • verde indica ristoranti/bar e punti in cui è possibile trovare cibo

 Vai inizio pagina